06 80692287
23 Marzo 2022

DURATA: 4 ore

09:30 – 13:30

MODALITA’ WEBINAR

COSTO: € 200,00

oltre IVA (se dovuta)

PROMOZIONI e SOLUZIONI AGEVOLATE PER ISCRIZIONI MULTIPLE
Contattaci per un preventivo personalizzato

 

RELATORI:

AVV. EMILIA PISELLI

AVV. CARMELA BENEDETTA REPACI

Supplemento per Attestato di Partecipazione certificato in Blockchain: € 20,00

PROGRAMMA
  • La nozione di subappalto nel Codice civile e nel codice dei contratti.
  • I contratti similari al subappalto.
  • La disciplina pubblicistica e le condanne in sede comunitaria.
  • Le più recenti modifiche all’art.105 del Codice e la sospensione dell’obbligo di indicare le terne di subappaltatori.
  • I limiti ancora presenti: divieto di subappalto totale, ambito delle prestazioni subappaltabili e contratti ad alta intensità di manodopera.
  • Lavori di notevole contenuto tecnologico o rilevante complessità tecnica (SIOS).
  • Ulteriori elementi interferenti: la più intensa tutela delle condizioni di lavoro e la prevenzione del rischio di infiltrazioni criminali.
  • Il contratto di subappalto ed i requisiti del subappaltatore.
  • L’istanza di subappalto ed i documenti ad essa connessi.
  • L’autorizzazione al subappalto ed il silenzio assenso.
  • I controlli sul subappaltatore da parte della committente e da parte dell’appaltatore: in particolare l’applicazione del contratto di lavoro dell’impresa principale lungo la filiera.
  • La responsabilità diretta del subappaltatore per le prestazioni da questi eseguite.
  • Conseguenze del pagamento diretto sulla responsabilità solidale dell’appaltatore.
  • Gli ulteriori profili di responsabilità solidale tra appaltatore e subappaltatore.
  • La responsabilità fiscale/contributiva dell’appaltatore e i problemi legati alla sicurezza.
  • L’azione di regresso nei confronti del subappaltatore.
  • Oltre il subappalto: i contratti continuativi di cooperazione per servizi e forniture.
  • I subcontratti non assimilabili al subappalto.
  • Il distacco di lavoratori ed i suoi presupposti.
  • La comunicazione dei subcontratti.
  • Subappalto non autorizzato: configurazione di un delitto.
  • Subappalto non autorizzato: gli effetti civili.
  • Il subappalto nelle concessioni.

FINALITÀ DEL CORSO DI FORMAZIONE

Alla luce delle nuove disposizioni in vigore dal 1° novembre 2021, il corso intende illustrare la  complessiva disciplina dei subcontratti, a valle degli appalti pubblici e delle concessioni.

In tale contesto, il profilo più rilevante è senz’altro quello del subappalto, la cui disciplina, da tempo in bilico tra istanze nazionali ed obiezioni comunitarie, è stata da ultimo aggiornata in termini di pretesa liberalizzazione, la quale ultima deve essere attentamente pesata e valutata nei singoli casi; il tutto, comunque, secondo una successione della legislazione recente, fissata in più fasi, da approfondire anch’essa in rapporto alla disciplina intertemporale.

Per il resto, l’attuale quadro normativo pone ulteriori importanti interrogativi, in sede applicativa, legati soprattutto all’operatività di istituti similari quali l’avvalimento e le forniture con posa in opera, ai quali si aggiungono l’interferenza con la disciplina antimafia, le white list e la trasformazione del subappalto non autorizzato da contravvenzione a delitto.

In questo contesto, l’obiettivo è tracciare una linea interpretativa per superare le diverse problematiche operative che preoccupano tanto le Stazioni appaltanti quanto gli operatori economici, specie laddove sia in ballo la spendita di risorse comunitarie.

DESTINATARI
– RUP, dirigenti e funzionari di stazioni appaltanti, Pubbliche Amministrazioni e Aziende pubbliche
– Fornitori e prestatori di servizi della P.A.
– Responsabili degli Uffici tecnici e delle gare di appalto di Enti pubblici e Centrali di committenza
– Responsabili tecnici ed amministrativi di imprese e soggetti privati operanti nel settore degli appalti pubblici
– Operatori economici
– Liberi professionisti

 

 

 

SEDE DEL CORSO: Via Giuseppe Mercalli, 11, 00197 Roma, Italia