06 80692287
19 Gennaio 2022

DURATA: 4 ore

09:30 – 13:30

MODALITA’ WEBINAR

COSTO: € 200,00

oltre IVA (se dovuta)

PROMOZIONI e SOLUZIONI AGEVOLATE PER ISCRIZIONI MULTIPLE
Contattaci per un preventivo personalizzato

 

RELATORI:

Avv. Alessandro Bonanni
Avv. Stefano de Marinis
Avv. Giorgia Matteucci

Supplemento per Attestato di Partecipazione certificato in Blockchain: € 20,00

PROGRAMMA
  • La revisione dei prezzi d’appalto nei contratti pubblici su base legale o contrattuale.
  • Ambiti oggettivi e soggettivi di applicazione dell’articolo 1 septies della legge 106/21.
  • Eccezionalità degli aumenti e criteri valutativi: le rilevazioni ministeriali e le soglie.
  • La decorrenza del calcolo revisionale ed il senso del riferimento della legge all’art.133 del soppresso d.lgs. 163/06.
  • Le rilevazioni del MIMS ed il decreto 23 novembre 2021.
  • Attivazione della procedura: l’istanza dell’appaltatore.
  • Determinazione degli importi dovuti: le verifiche della direzione lavori.
  • La circolare ministeriale su modalità operative per calcoli e pagamenti
  • Prestazioni (anche solo) annotate al 30 giugno 2021.
  • Gli aumenti dei prezzi non coperti dalle compensazioni.
  • Altri riferimenti riguardanti l’onerosità sopravvenuta nell’adempimento dei contratti a seguito dell’aumento dei prezzi.
  • Le tutele per la sopravvenuta indisponibilità dei materiali divenuti di scarsa reperibilità.
  • Casistiche particolari.

FINALITÀ DEL CORSO DI FORMAZIONE

Il corso vuole illustrare le disposizioni introdotte, in sede di conversione del decreto legge n.73/2021, rispetto alla disciplina della revisione prezzi nei contratti pubblici, per fronteggiare gli eccezionali aumenti dei costi di alcuni materiali da costruzione verificatisi nel primo semestre dell’anno 2021.

La norma, con le relative disposizioni attuative, restituisce operatività all’istituto ex lege, non già solo su base contrattuale, come viceversa prevede l’articolo 106 del Codice dei contratti, ed impegna in modo importante stazioni appaltanti ed operatori economici nella determinazione dei corrispettivi dovuti/spettanti a tale titolo, specie a valle del decreto ministeriale dello scorso 23 novembre e della successiva circolare ministeriale esplicativa.

Ciò senza escludere la possibilità di ulteriori interventi normativi a breve, che amplino gli attuali ambiti operativi della disciplina agli aumenti del 2° semestre 2021 e ai contratti privati.

DESTINATARI
– RUP, dirigenti e funzionari di stazioni appaltanti, Pubbliche Amministrazioni e Aziende pubbliche
– Fornitori e prestatori di servizi della P.A.
– Responsabili degli Uffici tecnici e delle gare di appalto di Enti pubblici e Centrali di committenza
– Responsabili tecnici ed amministrativi di imprese e soggetti privati operanti nel settore degli appalti pubblici
– Operatori economici
– Liberi professionisti

 

 

 

SEDE DEL CORSO: Via Giuseppe Mercalli, 11, 00197 Roma, Italia